Kim Jong-un rifiuta il vaccino per il Covid-19; la Corea del Nord affronta la pandemia “a modo nostro”

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha ordinato ai funzionari governativi di intraprendere una più campagna di prevenzione delle epidemie “a modo nostro”.  È quanto riporta il Guardian a riguardo, il tutto dopo che la Corea del Nord ha apertamente rifiutato alcuni vaccini esteri per il Covid-19 offerti tramite il programma di immunizzazione sostenuto dalle Nazioni Unite. Si punta, in sostanza, esclusivamente su misure preventive.

Dall’inizio della pandemia, la Corea del Nord ha infatti adottato dure quarantene e chiusura totale delle frontiere per prevenire la pandemia, per quanto la sua affermazione di essere completamente priva del virus Covid-19 sia molto messa in discussione su vari fronti.

Secondo gli organi di stampa nazionali, Jong-un avrebbe “chiesto di fornire i mezzi materiali e tecnici necessari per rafforzare la prevenzione delle epidemie, migliorare le qualifiche professionali e i ruoli dei funzionari nel campo della prevenzione, e completare ulteriormente il nostro sistema di prevenzione delle epidemie“.

(fonte, Foto di Tomoyuki Mizuta da Pixabay)

Segui il canale Telegram