Manca ormai poco più di un mese a Natale e le città e le case si stanno preparando per vivere questo momento di festa. Nata principalmente come festa religiosa cristiana per celebrare la nascita del Bambin Gesù, il 25 Dicembre è un giorno per stare in famiglia in tutto il mondo, anche per i non credenti.

La parola Natale deriva dalla parola inglese antico “Cristes maesse” che significa “Messa di Cristo”. La tradizione di festeggiare il Natale con albero, addobbi e regali viene dal popolo nordico e germanico. Le decorazioni natalizie sono simboli che rappresentano temi legati a questa festività. come la famiglia, l’amore, la pace, la gioia e la speranza.

Storia delle decorazioni natalizie e il significato dietro di esse

La storia delle decorazioni natalizie risale al XVI secolo, quando le persone iniziarono a decorare le proprie case con piante e frutta. La tradizione della decorazione è stata molto probabilmente iniziata e resa famosa in tutto il mondo dalla Germania e dalla Scandinavia. Il significato delle decorazioni natalizie è portare un senso di calore e allegria nei freddi mesi invernali.

Per i credenti la decorazione simbolo è sicuramente il presepe che raffigura simbolicamente la nascita di Gesù Cristo.

Gli alberi di Natale sono una tradizione nata in America che risale ai coloni. Il primo albero di Natale si trovava a Boston, Massachusetts, il 6 dicembre 1742, ed era decorato con mele e pigne dorate.

Un altro piccolo aneddoto è quello legato alla storia delle cartoline di Natale. La loro nascita risale al 1843 quando un sacerdote di Dresda, in Germania, inviò ai suoi parrocchiani cartoline di Natale dipinte a mano che raffiguravano scene legate alla Natività.

Quali sono i diversi tipi di decorazioni natalizie

 Decorare per Natale è una tradizione che esiste da secoli. In passato, le decorazioni erano per lo più limitate a cose come semplici e minimalista come frutta, candele e ghirlande.

Al giorno d’oggi la scelta è molto varia e ci sono molti diversi tipi di decorazioni natalizie tra cui scegliere. Uno dei tipi più popolari di decorazioni natalizie sono le luci. I display luminosi possono essere installati nel tuo cortile o fuori casa. Possono essere utilizzati anche all’interno della tua dimora, per rendere ancora più evidente l’aria di festa.

Puoi persino mettere le luci sul tuo albero e creeranno un bellissimo effetto. La decorazione natalizia più popolare è sicuramente l’albero decorato. Da tradizione l’albero da utilizzare per il natale è l’abete, ma negli ultimi anni sono stati utilizzati anche tanti altri tipi. Un albero può essere vero o artificiale e ne esistono di tutte le forme, dimensioni e materiali. Ciò significa che ci sono molti tipi di decorazioni natalizie disponibili per il tuo albero. Se stai cercando anche qualcosa di unico e particolare, ti consigliamo di realizzare con il metodo fai-da-te dei lavoretti di natale. Per avere qualche idee su cosa realizzare ti lasciamo questo interessante approfondimento legato ai lavori natalizi a costo zero.

Quando si tolgono le decorazioni natalizie

La risposta a questa domanda può essere scontata, ma non è affatto così. È vero, il giorno dell’Epifania, il 6 gennaio, è considerato un momento tradizionale per smontare l’albero di Natale e le decorazioni. Ma questa tradizione è stata stabilita solo nel 1800 e molte persone hanno ancora i loro alberi fino al 7 gennaio o addirittura all’8 gennaio. Di conseguenza, possiamo affermare che togliere tutte le decorazioni natalizie il giorno dell’Epifania è solamente una tradizione.

Non c’è nessun tipo di regola scritta che ti obbligherà a togliere le decorazioni di Natale in un giorno preciso, ma starà a te e alla tua famiglia scegliere quando farlo.