Vai al contenuto

Organizzare un trasloco: da dove iniziare?

Tutti, almeno una volta nella vita, ci siamo trovati di fronte all’evenienza di un trasloco non sapendo da dove cominciare o come imballare le cose che ci appartengono. Per questo possiamo affidarci a varie ditte che ci aiuteranno nel nostro percorso, stabilendo i prezzi e le date possibili per la partenza, inoltre ti spiegheranno come imballare tutto in modo tale da non far rompere nulla durante il trasporto.

Cosa bisogna fare per organizzare un trasloco?

Prima di tutto bisogna disdire il contratto d’affitto della casa dove si risiede al momento, cambiare l’iscrizione a scuola dei propri figli, staccare il contratto che tiene attivo internet, disdire iscrizioni di vario tipo ed aprirne di nuove nel posto dove si è diretti, dopodiché interrompere le forniture di luce, gas ed acqua in modo da non avere problemi al momento della partenza.

Dopodiché bisognerà cercare la ditta migliore che ci aiuterà in questa impresa, come ad esempio questa ditta di traslochi nota nel centro Italia: traslochi.napoli.it

Una volta trovata la ditta che fa per te dovrai informarli sul piano in cui risiedi o se hai vie strette che non permettono un facile accesso all’abitazione, sui parcheggi presenti e sulle regole presenti nel condominio, qualora vivessi in questa struttura. Dovrai passare all’imballaggio di tutti i tuoi averi, senza creare però pacchi troppo pesanti che non solo potrebbero rompersi, ma anche causare problemi a chi sta lavorando, scrivere su ognuno di questi cosa contiene il suo interno e se gli oggetti in questione sono fragili ad esempio se nel contenitore ci sono dei piatti.

Bisogna ricordare sempre che ogni oggetto riposto all’interno degli scatoli dovrà essere imballato singolarmente con del nastro pluriball prima di riporlo all’ interno. Al momento di caricare tutti gli oggetti personali nel camion, bisognerà accertarsi di lasciare la strada sgombera da eventuali ostacoli che potrebbero rallentare il caricamento di questo.

Poco prima della partenza è bene fare un’ultima lettura dei contatori dell’appartamento che si sta lasciando, dopodiché staccare le forniture di luce, gas ed acqua in modo da non avere problemi al momento della partenza.

Oltre ad organizzare il tutto, bisognerà pensare anche ai membri della famiglia, se vi sono persone anziane, bambini piccoli o animali domestici. Si dovrà far combaciare le abitudini di tutti per un viaggio tranquillo e senza stress, preparare i medicinali a portata di mano se ci fosse bisogno di utilizzarli o se devono esere assunti giornalmente.

E’ sempre bene informarsi sulla ditta che provvederà al trasloco. Ad esempio la ditta traslochi.napoli.it ti permette di ricevere un preventivo, inoltre valuteranno con un sopralluogo la zona in cui ti trovi e ti spiegheranno come avverrà il trasloco.

Provvederanno loro all’imballaggio sicuro dei tuoi effetti personali, prestando la massima attenzione utilizzando varie scatole e casse in base all’oggetto che verrà riposto al suo interno.

Traslocare può sembrare spaventoso e difficile, ma basta solo circondarsi delle persone giuste.

VIETATO CLICCARE QUI